Giocatori

TAMMY ABRAHAM

Tammy Abraham

DATI ANAGRAFICI DI ABRAHAM

Nasce a Londra (Inghilterra)

Nasce il 2/10/1997

STATISTICHE CON LA ROMA

Ruolo: Attaccante

Stagioni: 3 (2021-2024)

Presenze: 107 (75 di Serie A, 4 di C. Italia, 14 di Conf. League e 14 di Eur. League)

Gol segnati: 36 (25 in Serie A, 1 in C. Italia, 9 in Conf. League e 1 in Europa League)

Titoli: Conference League 2022

Tammy Abraham, all’anagrafe Kevin Oghenetega Tamaraebi Bakumo-Abraham, è un attaccante inglese di origini nigeriane cresciuto nel vivaio del Chelsea. Dopo la vittoria di due Youth Leagues con le giovanili dei blues, arrivano i prestiti al Bristol City, allo Swansea e all’Aston Villa. Il ritorno a Londra è caratterizzato da luci ed ombre e l’acquisto di Romelu Lukaku gli toglie definitivamente spazio.

Tammy Abraham è il nuovo attaccante della Roma di Mourinho

Nell’estate 2021 la Roma deve fare i conti con l’addio di Edin Dzeko e sceglie di affidare la maglia numero nove a Tammy Abraham. L’inglese diventa il secondo acquisto più costoso di sempre della Roma dietro a Patrick Schick. Il suo impatto con l’ambiente romanista è strepitoso e con la doppietta segnata all’Empoli il 23 gennaio 2022 raggiunge la doppia cifra in campionato. La consacrazione arriva poi il 20 marzo con i due gol decisivi nella vittoria del derby. Il gol segnato al Leicester in Conference League il 5 maggio 2022 vale invece, oltre alla finale di Tirana, il primato per il maggior numero di reti segnate alla prima stagione in giallorosso. Annata che termina con la doppietta al Torino che vale l’accesso all’Europa League e con il trionfo di Tirana per la conquista dell’Europa Conference League.

La seconda stagione in giallorosso di Abraham

Nella stagione 2022-23 Abraham è confermato alla guida dell’attacco giallorosso. L’inglese soffre inizialmente il dualismo con Andrea Belotti e non riesce a confermarsi. Il numero nove si sblocca alla terza giornata di campionato siglando il gol del pareggio in casa della Juventus a cui segue però un periodo di appannamento che paga rimanendo, tra l’altro, fuori dalla lista dei convocati dell’Inghilterra per i Mondiali del Qatar. La prima parte di stagione si chiude quindi con i fischi dei tifosi in occasione della sostituzione nell’ultima gara in casa contro il Torino.

Il grave infortunio di Tammy Abraham

Alla ripresa del campionato ci sono gol e assist in più ma sempre tra alti e bassi e lasciando il posto da titolare ad Andrea Belotti in alcune sfide importanti. La svolta sembra arrivare il 29 aprile quando, al quarto minuto di recupero della sfida casalinga contro il Milan, Tammy segna la rete del vantaggio romanista resa però vana dal pari milanista che ne ridimensiona l’impresa. Il resto della stagione rimane avaro di reti e Abraham non riesce ad incidere neanche nella finale di Europa League persa ai rigori a Budapest contro il Siviglia. A rendere tutto più amaro c’è il grave infortunio subito nell’ultima di campionato contro lo Spezia con la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro per Abraham. Al suo posto la Roma acquista a sorpresa Romelu Lukaku, attaccante belga che lo aveva costretto ad “emigrare” dal Chelsea.

Curiosità su Tammy Abraham

  • Tammy Abraham è il terzo giocatore inglese nella storia della Roma dopo Ashley Cole e Chris Smalling;
  • Tammy Abraham realizza il gol più tardivo della storia della Roma in Serie A, al minuto novantanove della vittoria contro lo Spezia il 27 febbraio 2022;
  • Il 20 marzo 2022 Abraham segna alla Lazio dopo 56 secondi il gol più veloce nella storia del derby della Capitale;
  • Con nove reti segnate in stagione in Europa, Abraham eguaglia il record di Vincenzo Montella;
  • Con diciassette gol segnati in campionato alla sua prima stagione con la Roma Abraham è secondo dietro il fiumano Volk, autore di ventuno marcature.