Crea sito

LUCIANO ALGHISI

Alghisi Luciano con la maglia della Roma

DATI ANAGRAFICI DI LUCIANO ALGHISI

Nasce a Milano

Nasce il 18/04/1917

Muore a Milano

Muore il 7/11/2004

STATISTICHE DI LUCIANO ALGHISI CON LA ROMA

Ruolo: Attaccante

Stagioni: 2 (1938-1940)

Presenze totali: 57 (53 di Campionato e 4 di Coppa Italia)

Gol segnati: 13 (12 in Campionato e 1 in Coppa Italia)

Luciano Alghisi è un laterale d’attacco che inizia la carriera nel Vigevano Calcio, con il quale si mette in luce nel campionato di Serie B 1937-1938. Durante questa stagione Alghisi realizza 5 reti e attira le attenzioni di diversi club della massima serie, con la Roma che si muove più rapidamente di tutti sul giocatore.

Alghisi in rete all’esordio con la Roma

Luciano Alghisi arriva in sordina alla Roma nell’estate del 1938 e viene presentato ai suoi nuovi tifosi in occasione dell’amichevole casalinga contro il Perugia del 28 agosto. Pochi giorni dopo, il 18 settembre 1938, giunge anche il battesimo in campionato, bagnato dal gol. Nel ritrovato Campo Testaccio, che riapre dopo lavori durati oltre un anno, si gioca Roma-Milan e al minuto 62 è proprio Alghisi a siglare il gol vittoria per la Roma. Alghisi dimostra di essere un’ala capace di andare sul fondo e crossare così come di accentrarsi e calciare in modo improvviso e pericoloso verso la porta. Queste sue caratteristiche lo fanno ben integrare negli schemi d’attacco della Roma e, alla fine della prima stagione, colleziona 30 presenze e 7 gol in campionato. Più una rete segnata in Coppa Italia alla Vis Pesaro.

Alghisi tra gli acquisti della Roma 1938
Alghisi, ultimo a destra, con Coscia, Di Pasquale e Bonomi, gli altri acquisti della Roma 1938
Il Messaggero dello Sport del 19 settembre 1938
Il Messaggero dello Sport commenta l'esordio con gol di Alghisi con la Roma

La Roma stenta e Alghisi lascia la Capitale

La Roma si prepara alla stagione 1939-40 con diversi acquisti in attacco, tra i quali spiccano il ritorno di Amadei e l’arrivo dell’argentino Pantó. Si tratta di una stagione segnata dal richiamo alle armi di molti atleti e la Roma stenta a decollare. A metà campionato si compie anche un avvicendamento in panchina con l’arrivo, quanto mai provvidenziale, dell’ungherese Shaffer. In questo scenario Alghisi colleziona meno presenze (23) e realizza due reti in meno (5) rispetto al campionato di esordio, pur mantenendo un rendimento apprezzabile. Il tutto conduce all’ennesima rivoluzione estiva che, stavolta, tocca anche il giovane calciatore lombardo che si trasferisce a titolo definitivo al Bari.

Alghisi su Il Littoriale dopo Roma-Genoa del 1939
Alghisi su Il Littoriale dopo Roma-Genoa del 17 dicembre 1939

Tra la guerra e il calcio

Dopo un solo anno di Bari, Luciano Alghisi passa al Liguria, dove riesce ancora a mettersi in evidenza, prima del coinvolgimento dell’Italia nel conflitto bellico mondiale e della conseguente sosta dei campionati. A guerra conclusa Alghisi torna a calcare i campi di serie inferiori prima dell’epilogo di quella che possiamo definire, senza ombra di dubbio, una discreta carriera.

Curiosità su Luciano Alghisi

  • Alghisi è il quattordicesimo giocatore a segnare al suo esordio con la Roma (ad oggi ne contiamo poco più di cinquanta in totale)